Sinergie geologiche per l'ambiente
Sinergeo..
...e le acque sotterranee

Sinergeo è una società fortemente impegnata nell’ambito di progetti professionali e di ricerca per la tutela ed il disinquinamento delle acque sotterranee.

Relativamente ai programmi di sfruttamento ed ai nuovi approvvigionamenti alla data attuale si annoverano molteplici commesse in essere, in supporto di committenze di tipo pubblico o di clienti privati. A titolo esemplificativo l’impegno tecnico profuso a favore dei Gestori del Servizio Idrico Integrato in Regione Veneto è attualmente orientato alla definizione di nuovi centri di sfruttamento degli acquiferi pregiati, dopo la consistente perdita di risorsa riconducibile alle ben note emergenze di contaminazione delle falde destinate all’uso umano (e.g. PFAs).
Per quanto concerne il contesto industriale sono in atto nel 2018 studi tecnici, analisi di prefattibilità e pratiche amministrative con gli uffici governativi istituzionalmente preposti e finalizzati al rilascio di nuove autorizzazioni per la ricerca e per la concessione alla derivazione di acque pubbliche sotterranee.

Si consolida l’interesse societario nei confronti della ricerca scientifica nel settore idrogeologico tramite interventi diretti sul territorio e mediante iniziative di formazione e altre occasioni di approfondimento culturale. Rientrano in questa categoria
- gli sforzi aziendali mirati a potenziare ed implementare progressivamente la rete di monitoraggio di proprietà, costituita da quasi 400 stazioni attive, 
- la partecipazione a gruppi di studio multidisciplinari e le collaborazioni anche di docenza istituite con varie Accademie ed organismi di ricerca,
- l’attività associativa di settore (IAH), 
- la partecipazione a convegni ovvero il contributo specialistico per comunicazioni o articoli pubblicati in riviste nazionali ed internazionali.

Sul merito della tutela idrogeologica l’attività di Sinergeo si esprime largamente nell’ambito quantitativo, come dimostrato dall’interesse nei programmi di ricarica in condizioni controllate degli acquiferi (MAR: Managed Aquifer Recharge) o dalle periodiche campagne di censimento delle fonti di pressione e di misura del regime idrogeologico degli acquiferi, autonomamente promosse dalla società nelle aree di consueto intervento. Circa i progetti mirati alla conservazione qualitativa ed al disinquinamento delle falde l’esperienza maturata in questo campo dopo oltre 20 anni di attività si basa su molteplici siti di bonifica già portati a certificazione e su numerose altre situazioni ambientali a tutt’ora in progress. I casi di studio in carico attengono acquiferi freatici e falde confinate profonde, inquinanti tradizionali (e.g. metalli, solventi organoclorurati ed aromatici, pcb, etc.) ed emergenti, interventi innovativi impostati con tecnologie in-situ ed assistenze peritali in ambito assicurativo, civile e penale. Il modus operandi della società prevede inoltre partnership con fornitori accreditati così come collaborazioni con soggetti di riconosciuta importanza nel campo della remediation internazionale.