Sinergie geologiche per l'ambiente
Aggiornamento luglio 2012

RICERCA

Pubblicazioni 

 

Sinergeo partecipa al Remtech 2012 con un intervento dal titolo:

 

Bonifica di acque sotterranee contaminate da solventi clorurati in un acquifero alluvionale montano: risultati dell'approccio integrato.

ATTIVITA' PROFESSIONALE

Risultati


Attivata in Provincia di Varese la messa in sicurezza operativa di un acquifero contaminato, secondo la proposta tecnica messa a punto da Sinergeo, che prevede un sistema di P&T con parziale impiego delle acque nel ciclo produttivo e successivo reintegro in falda delle acque trattate (art. 243 del D.Lgs. 152/2006).

 

La Concentrazione Massima di Reimmissione, di due ordini di grandezza superiori alla CSC è stata stabilita con approccio di AdR ed approvata dalle attività preposte.

 

La portata del sistema è prossima ai 60 mc/h: si tratta di uno dei primi progetti di questo tipo approvati in Lombardia.

 

Nuove commesse 


Italcementi affida a Sinergeo le indagini idrogeologiche ed il piano di monitoraggio presso il sito estrattivo di cava Orgiano.

 

Le attività di controllo sono state confermate fino a tutto il 2015.


Sinergeo assume un incarico per il supporto operativo di cantiere ed i servizi geologici, idrogeologici ed ambientali nell'ambito degli approfondimenti di caratterizzazione che attengono il sito del Vigneto Ferrari, posto a confine con la discarica di Pescantina (VR).


Il Consorzio Brenta conferma a Sinergeo un incarico di assistenza geologica nell'ambito del Progetto LIFE Aquor.


Fondazione Cassamarca affida a Sinergeo la continuazione del piano di monitoraggio della falda presso il nuovo sito residenziale e direzionale "ex Area Appiani" in Comune di Treviso, interessato da un progetto pilota di utilizzo di acque di falda per uso di scambio termico con reimmissione delle acque in acquifero.

 

 

Le attività di controllo sono state confermate fino a tutto il 2016.